GIORDANIA: SPECIALE CAPODANNO

By 13 settembre 2021 No Comments
petra-giordania

GIORDANIA: FINE ANNO A WADI RUM E INIZIO ANNO A PETRA

Tour di gruppo con guida locale in italiano garantita.

08 Dicembre – 04 Gennaio

QUOTE A PARTIRE DA EURO 1.550 p.p.

 

 

PROGRAMMA E ITINERARIO DI VIAGGIO

1° GIORNO
ROMA/AMMAN
Ritrovo di tutti i partecipanti all’aeroporto di Roma Fiumicino e disbrigo delle formalità d’imbarco sul volo Royal Jordanian per Amman (possibilità di organizzare il trasferimento per l’aeroporto – rammentiamo la necessità di avere con sé passaporto in originale con la validità residua di almeno 6 mesi data rientro e in ottimo stato e Green Pass*). Partenza alle ore 15.25. Pasto a bordo. Ore 19.55 locali arrivo ad Amman. Incontro con la nostra agenzia corrispondente e trasferimento in hotel. Sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

2° GIORNO
AMMAN – JERASH – AJLOUN – AMMAN
Dopo la prima colazione in albergo si parte per Jerash, una delle città meglio conservate dall’Impero Romano detta la “Pompei d’Oriente” per la straordinaria bellezza dei suoi edifici. Jerash dista solo 50 km in direzione nord da Amman, questa è l’antica città romana di Gerasa. La zona è stata probabilmente abitata fin dai tempi del Neolitico, e in un certo momento della sua storia ha fatto parte della Decapoli dell’imperatore Pompeo, una lega commerciale composta da dieci città del Medio Oriente. Gerasa raggiunse l’apice del suo splendore all’inizio del III secolo, ma conobbe un periodo di declino dopo una serie di invasioni cristiane e musulmane, seguite dal violento terremoto del 747. Sebbene gli scavi abbiano avuto inizio negli anni ’20 del XX secolo, si calcola che solo il 10% della città sia stato scoperto. L’ingresso di Jerash era costituito da un arco di trionfo, ma adesso l’entrata principale è la Porta sud. All’interno delle mura cittadine si può ammirare il Tempio di Zeus e il foro, che ha un’insolita forma ovale. Dietro il tempio c’è il Teatro sud. Nel pomeriggio visiteremo il Castello di Ajloun, fatto costruire da Saladino nel 1184 per resistere all’invasione dei crociati. Rientro ad Amman per la cena e il pernottamento.

3° GIORNO
AMMAN- CASTELLI DEL DESERTO – AMMAN CITY TOUR
Prima colazione in albergo. La mattina sarà dedicata alla visita dei Castelli del Deserto (100 km), fatti erigere dai califfi Omayyadi di Damasco nel VII e VIII secolo: “Kharana” antico caravanserraglio; Qasr Amra, con affreschi sulla regione islamica; Azraq, antica fortezza nabatea e quartier generale di Lawrence d’Arabia. Nel pomeriggio visita della cittadella antica e, tempo permettendo, del Museo Archeologico. Cena e pernottamento.

4° GIORNO
AMMAN MADABA MONTE NEBO DESERTO di WADI RUM ( Capodanno nel deserto ) 
Dopo la prima colazione partenza per Madaba, dove all’interno della chiesa ortodossa di San Giorgio, potremo osservare un mosaico in cui è rappresentata la Palestina del VI° secolo. Tra le numerose località illustrate spicca la pianta di Gerusalemme. Il nostro viaggio prosegue per il Monte Nebo, da dove si può osservare la valle del Giordano e il Mar Morto. Fin da epoca pre-cristiana questo luogo è stato oggetto di culto, poiché, si dice, che il profeta Mosè dall’alto di questo monte mostrò la Terra Promessa al popolo di Israele in esodo dalla terra di Egitto. All’interno della chiesa costruita sulle vestigia di altri luoghi di culto si può osservare un superbo mosaico bizantino. Si prosegue poi per il Wadi Rum, misteriosa distesa di sabbia e torreggianti montagne di arenaria rosso cupo. Lasceremo il nostro bus per prendere le jeep che ci condurranno all’interno del canyon per un’escursione che ci porterà ad ammirare i graffiti o scalare dune. Festeggeremo la Fine dell’Anno con cenone, fuochi d’artificio e musica dal vivo nel CAMPO TENDATO FISSO NEL DESERTO DEL WADI RUM, un’esperienza indimenticabile che rimarrà nei vostri cuori.

5°GIORNO
WADI RUM – PETRA
Prima colazione in hotel. INIZIO DEL NUOVO ANNO A PETRA. Giornata dedicata alla scoperta dell’affascinante città di Petra, meta principale del viaggio. La particolarità dell’antica città dei Nabatei e la sua bellezza incontrastata rendono ardua, per chiunque, una descrizione verosimile del luogo che, a partire dall’ingresso, offre al visitatore un emozionante viaggio senza tempo. Dichiarata “patrimonio dell’umanità”, la capitale dell’antico regno nabateo è accessibile tramite il Siq, una gola di circa 1 km di lunghezza e larga pochi metri; durante la visita vi saranno brevi soste per meravigliarsi nell’ammirare l’abilità con la quale i suoi abitanti lavoravano con il passare dei secoli la roccia rosso rosa. Infinite tombe e luoghi di culto, il famoso e misterioso Tesoro, precede l’antico Teatro Nabateo poi utilizzato ed ampliato dai Romani. Qui il siq si allarga formando una vallata che ospita il centro vitale della città con il mercato, il Palazzo Reale (o Cittadella) ed una serie di alte colonne appartenenti ad un tempio corinzio, il Tempio del leone alato, il Tribunale, le Tombe Reali ed infine l’edificio meglio conservato, appartenente, secondo una leggenda beduina, alla figlia del faraone. Esiste inoltre la possibilità di visitare il Monastero (El Deir), situato al di la delle montagne e raggiungibile attraverso una scalinata di 1000 gradini. Cena e pernottamento in hotel.

6° GIORNO
PETRA – BEIDA – SHOUBAK – MAR MORTO
Prima colazione e visita di Beida , chiamata anche “La Piccola Petra o “ Petra Bianca”. Si trova a circa 14 km dal più noto sito caratterizzato dalla contrastante cromatura rossa. Oggi, la costruzione di un villaggio beduino voluto dal re Abdullah saluta il sito millenario ricavato dall’arenaria bianca. La ragione del sito per i Nabatei era l’ospitalità per le carovane provenienti dal vicino Medio Oriente. Al termine si parte per Shoubak per visitare il Castello, Circondato da un paesaggio remoto e selvaggio, riesce ad affascinare anche il più indifferente dei viaggiatori. Anticamente chiamato Mons Realis (Mont Real, o Montreal, ovvero la Montagna Reale), il Castello di Shoubak fu costruito per volere del re crociato Baldovino I nel 1115 e subì numerosi attacchi da parte delle armate di Saladino prima di soccombere definitivamente nel 1189. Trasferimento per il Mar Morto – Cena e pernottamento sul Mar Morto..

7° GIORNO
MAR MORTO
Prima colazione e giornata libera per relax sul Mar Morto. chiamato dagli arabi “il mare di Lot” caratterizzato dall’altissima concentrazione di sale. Tempo libero per provare l’ebbrezza del bagno nelle sue acque dalla ricca concentrazione salina, dove è facilissimo galleggiare. Cena e pernottamento sul Mar Morto.

8°GIORNO
MAR MORTO – AEROPORTO
Prima colazione in hotel. Trasferimento all’aeroporto di Amman in tempo utile per il disbrigo delle formalità di imbarco sul volo diretto per Roma Fiumicino. Partenza alle ore 10.55 e arrivo a Roma alle 13.55

 

LA QUOTA COMPRENDE:

  • Voli di linea Royal Jordanian Roma Amman Roma
  • Pullman riservato per tutto il Tour in Giordania;
  • Sistemazione in alberghi cat. 4* in camere doppie con servizi privati e  una notte nel deserto in campo tendato;
  • Ottima guida parlante italiano per tutto il tour;
  • Trattamento di Mezza Pensione dalla cena del primo giorno alla prima colazione dell’ultimo giorno.
  • Visite ed escursioni come da programma incluse entrate ai musei e siti e il tour in jeep nel deserto del Wadi Rum;
  • Accompagnatore dall’Italia minimo 16 partecipanti;
  • Assicurazione (medico/bagaglio);
  • Visto d’ingresso in Giordania (che si ottiene all’arrivo)
  • - Guida sulla Giordania e borsa da viaggio.

LA QUOTA NON COMPRENDE:

  • Tasse aeroportuali € 310 (soggette ad adeguamento)
  • Assicurazione annullamento € 80
  • Tampone al rientro (Usd 30)
  • Bevande ai pasti
  • Mance € 30 a persona
  • Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”
RICHIEDI INFORMAZIONI

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.